Dopodomani, venerdì 9 settembre, sulla piattaforma streaming Netflix

Due giorni se non di meno. È questo il lasso di tempo che ci separa dall’attesissima quinta stagione di ‘Cobra Kai’, la quale approderà sulla piattaforma streaming Netflix dopodomani, appunto, venerdì 9 settembre. Cosa accadrà al dojo fondato da Johnny Lawrence? Daniel Larusso riuscirà a sconfiggere i nemici di sempre con l’ausilio di un nuovo amico? Ovvero un’altra vecchia conoscenza dell’universo di ‘Karate Kid’. E ancora: lo stesso Lawrence riuscirà a riportare negli Stati Uniti uno dei suoi pupilli? Tutte domande che troveranno risposta fra sessanta giorni esatti.

Dal trailer, fatto circolare lo scorso 6 maggio su Youtube, si annunciano nuove sorprese, rinnovi di sfide e nuovi combattimenti. Una quinta stagione che continua a raccontare dove gli autori originali si erano fermati: dal terzo capitolo cinematografico di Karate Kid, almeno ufficialmente. Perché si è sempre sostenuto, in questi ultimi mesi, che anche l’attrice protagonista del quarto capitolo potrebbe essere della partita.

La verità è che non sappiamo se questo avverrà nella quinta stagione che sta per arrivare o addirittura alla sesta, la quale sembrerebbe, già da molto tempo, in via di sviluppo. In merito a ciò mesi fa uno dei creatori e sceneggiatori di Cobra Kai si è espresso con queste parole:

“Non abbiamo mai detto che ci sarebbero state un numero preciso di stagioni. Abbiamo sempre pensato che avrebbero dovuto essere per lo meno sei ma stiamo ancora cercando di capire dove possiamo veramente spingerci”. A pronunciare queste parole è stato Josh Hurwitz, il produttore della serie tv.

Ma le dichiarazioni non finiscono qui: ad esprimersi è stato anche il secondo ideatore della serie Josh Heald. “Ci sono personaggi e trame che abbiamo preso in considerazione e a cui avremmo voluto dedicare un’intera stagione ma poi, abbiamo trattato solo per qualche episodio. E poi c’è il caso opposto. Quindi abbiamo sempre tenuto a mente il nostro piano originale pur apportando le dovute modifiche per via di tutte le idee che successivamente sono venute fuori. La serie ha ancora molto da dire. Vuoi approfondire sempre di più le vicende dei personaggi e noi abbiamo un piano per poterlo fare ancora a lungo. Stiamo già scrivendo nuove sceneggiature che vanno al di là della quinta stagione. É divertente spalancare le porte a nuovi personaggi e fare in modo che siano loro a creare la storia”.

Parole che non chiudono il sipario sulla serie più sorprendente ed intrigante di questo nuovo millennio. Una serie televisiva che, fino adesso, non ha sbagliato nessun colpo, nessuno episodio e che non ha mostrato nessuno momento di forzatura. Sceneggiature veloci, dialoghi altrettanti veloci e anche ironici, riflessione ed una buona dose di action anni ’80.

‘Cobra Kai’ è sì un tuffo nel passato. È sì un revival di personaggi iconici appartenenti ad un’altra epoca. Ma è anche un sequel perfetto di un franchise cinematografico che non lo fa rimpiangere, anzi. Non solo lo valorizza ulteriormente, ma certifica il passaggio di consegne anche tra generazioni di fans, miscelando il linguaggio dei ragazzi degli anni ’80 con quello di oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *